Il Ristorante Eos si trova nel cuore del quartiere storico torinese di Borgo Po, a pochi passi dalla Gran Madre e dal centro città. Nasce dal progetto di un giovane chef, Cristian Pirrelli, che dopo aver maturato le sue abilità culinarie attraverso le diverse esperienze nel mondo della ristorazione 

dalla Locanda Mongreno di Pier Bussetti, suo mentore e stella Michelin a Torino, all’ultima come sous chef al Tajut di San Mauro Torinese, dove con lo chef Zanirato e la sua brigata entrano a far parte delle migliori guide gourmèt, decide di dar vita al suo sogno nel cassetto. Crea l’Eos, la divinità greca dell’Aurora, dedicando il nome del ristorante a sua figlia, Aurora e impostando come propria missione la voglia di trasmettere l’idea di cibo come esperienza sensoriale e non solo come fabbisogno primario. E’ su questa idea che basa la sua cucina tradizionale e creativa, dove la cura dei particolari, la stagionalità dei prodotti e la ricerca della qualità delle materie prime caratterizzano i piatti, rendendoli piacevoli nel gusto e alla vista, con tocchi di colori e profumi.

In sala veniamo accolti da Patrizia Maniaci.